Titolo

Cos'è un economista

1 commento (espandi tutti)

cos'e' un fisico

palma 10/8/2013 - 15:37

Tanto per evitar di divenir vittima di Sitzfleisch, per le lettrici e lettori, il termine viene spiegato e tradotto  nell'articolo citato, leggevo la stampa. Ecco che il problema illustrato da Alberto Bisin diviene acuto quando si scontrano le preferenze percepite e i giudizi tecnici.

Oppenheimer fu per decenni non solo il piu' importante fisico al mondo (l'impero di Hiroito, pace all'anima sua, ne sa qualche cosa) ma anche il piu' riconosciuto fisico al mondo. Qualcuno vagamente seppe chi fosse Lawrence o Einstein, meno chi fosse Dirac o Schroedinger, ma sembravano oscuri individui con accenti bizzarri, lunghe pipe e muri di lavagne coperti da equazioni con la leggibilita' di epigrafi in sanscrito classico. Oppenheimer era bello, faceva bombe e vinceva guerre, destreggiandosi tra spie, belle donne, la "Githa", forse aveva persino un pensiero politico e cosi' via. Ma, ma... sostiene Dyson (che e' del ramo, e per soddisfare Alberto Bisin ha i titoli, va ai seminari, sa persino la matematica) non si tratta nel caso di Oppenheimer di un "fisico", o di un "vero fisico" o di un "grande fisico."

La disputa appare nominalistica e non lo e'.

Le discipline quanto piu' si sviluppano, costruiscono una teoria implicita e non formale di quel che conta nella disciplina (questo e' cio' che fece Alberto Bisin nel suo settore di competenza: provare a descrivere cosa sia un economista, non dal punto di vista delle gazze ladre della televisione e delle vaccate che dicono al bar, piuttosto dal punto di vista degli eocnomisti.)

In fisica queste barriere disciplinari sono elevate. Nei campi in cui capisco qualche cosa, io -nel mio- conto due filosofi come interessanti, in matematica il mio migliore mentore e insegnante, mi spiego' perche' erano tre i matematici al mondo (per eliminare curiosita': Euler, Galois, Riemann, tuti gli altri sono praticanti nel campo, ma hanno poche idee e quando le hanno sono derivate dalle idee vere.) In logica due passano la barriera (Aristotele e Goedel.) Ma io sono ignorante per cui ascolto chi ne sa piu' di me. Come in questo caso.

 

Dsyon applica questi standards a Oppeheimer in 

 

http://www.nybooks.com/articles/archives/2013/aug/15/oppenheimer-shape-genius/?page=2

 

 

Due scoperte (a me affatto ignote): la derivazione di Oppenheimer del fatto che il decadimento di ogni corpo di massa piu' che epsilon-maggiore del sole a buco nero e' deducibile in fisica (mai incontrai l'informazione e ne sapevo nulla) e l'amore di Oppenheimer per le mitragliatrici repubblicane che sparavano ai Franchisti.

Che non stia scherzando e sia vero, Bisin, e forse il pubblico perdoni un aneddoto. Oppenheimer era il piu' famoso fisico al mondo. In un incidente aerero fu costretto a  pilotare il suo proprio aereo in un area che era illegale per vari motivi. Alla polizia disse: "Sono Oppenheimer." La sola reazione fu " quell' "Oppenheimer"?" e naturalmente lo lasciarono in pace.