Titolo

Cos'è un economista

1 commento (espandi tutti)

che ci sia un sacco di gente che cerca audience - e mercato - spacciandosi per esperto della materia per spacciare i propri intrugli è inevitabile. Vale per la medicina, mi sembrerebbe strano che l'economia ne sia esente. Chi vende all'angolo delle strade elisir di lunga vita, alla lunga viene spazzzato via e preso a pernacchie se ci riprova, comunque deve cambiare in fretta luoghi dello spaccio. il punto è che esiste una domanda di guaritori miracolosi che non si estingue proclamando che non sono tali, come ci ricordano le recenti vicende italiane sulle staminali. Capisco il fastidio e l'irritazione ma se i media per movimentare il dibattito mettono insieme esperti e apprendisti stregoni - e uno vuole sperare di far capire qualcosa al volgo disperso - deve sopportare la loro presenza. Ribadire a piè sospinto che sono dei reietti e dei cialtroni, suscita simpatia nei loro confronti e accuse di arroganza a chi lo ricorda. Non aiuta, indipendentemente dalla bontà della definizione di economista che uno utilizza.