Titolo

Cos'è un economista

1 commento (espandi tutti)

Su questa cosa delle opinioni mi sono fatto un'idea: che siano comode.

Se non conosco i fondamentali, non ho modo di vagliare la verosimiglianza le idee di un economista o di qualsiasi altro specialista. Due opinioni opposte e mutualmente escludenti finiscono quindi per avere lo stesso valore.  Questo valore dovrebbe essere ZERO (anche la relatività di Einstein vale zero, se ci devo credere per fede invece di capirla), mentre invece nella testa di tante persone (ed è questo il twist tutto particolare e peculiare), il fatto che due teorie opposte abbiano lo stesso valore significa che ognuna ha un 50% di probabilità di essere vera. O che entrambe sono vere!

Sono pur sempre teorie sostenute da economisti o intellettuali (ognuno ha i suoi), compaiono entrambe sui giornali ed entrambe sembrano avere ottimi argomenti astratti.

Quindi tanto vale sostenere quella che mi conviene di più, incrociare un po' le dita e rafforzare il tutto convincendomi che il mio avversario dialettico sia in malafede.

Peccato che in tutto questo la realtà non entri nemmeno di striscio.