Titolo

La storia triste del Professor P. e del professor C.

1 commento (espandi tutti)

il cinismo

palma 1/5/2013 - 14:28

viene molto maltrattato. e' corrente antica; deriva il suo nome dai cani (per chi e' perplesso, e' il motivo per cui la polizia ha unita' cinofile, e non canefile.)

Invece e' da valutare con attenzione. L'intelligenza che -senza dubbio- non manca o a p o a c o a ambedue ha nulla a che fare con la natura canica, da branco di affamati degli umani, accademici e non. Le tristi storie di alberto (bisin, vide supra) mi ricordano come la mente piu' lucida (forse da secoli, dopo leibnitz), g. Frege fosse un cretino antisemita (non ebbe mai un posto per cui fu in pensione perenne.) Tra i caduti senza sparare sulla mercedes mortuaria di heidegger (che trovava le "mani di Hitler" cosi' belle che non "poeva non aver ragione" [!?!]) mi ritorna in mente la discesa in campo di W.V.O. Quine (probabilmente il filosofo accademico piu' letto al mondo) che scese dalla (tenurde to be sure) cattedra di Harvard per difender ..... O. North e D. Kimchi. morale, perche', perche' aspettarvi da una persona accademica di piu', di meglio, o di diverso da un cretino senza gamba cha massacra a rivoltellate una poveretta di modella che per la "gloria" lo sopportava, pur di esser invitata ai "realta' spettacolo" tipo "l'isola della scoliosi" e la "fattoria degli an

imali" povero Orwell....