Titolo

Spesa in cibo, reddito e vulnerabilità alimentare

1 commento (espandi tutti)

Sono d'accordo che in generale le politiche distorsive dell'offerta producono effetti avversi per la maggiorparte dei soggetti interessati.

Detto questo, occorre sempre ricordare che affinche' sia efficiente produrre fragole in un terreno non e' sufficiente stabilire che quel terreno abbia la produttivita' piu' alta nel produrre fragole, appunto. E' possibile che vi sia un'altra attivita' economica in cui quel terreno ha un vantaggio ancora piu' alto rispetto agli altri. 

Per fare un esempio di scuola: supponiamo che un lotto vicino a Grand Central Station a Manhattan sia il terreno piu' adatto nel mondo alla produzione di fragole. Nonostante questo, spero sia ovvio ai piu' che produrvi fragole non sarebbe sensato.

Ora basta un minimo sforzo d'astrasione per comprendere che sia il vantaggio comparato e non il vantaggio assoluto (di produttivita') a determinare l'utilizzo efficiente di un terreno.