Titolo

Fondazioni bancarie e sistema bancario: riassunto del convegno

2 commenti (espandi tutti)

Una missione del Fondo Monetario Internazionale in Italia esprime sulle fondazioni bancarie valutazioni che, per quanto non facciano riferimento esplicito a precise "criticità" o misure di policy da adottare, appaiono simili, nella sostanza, a quelle emerse nel corso del convegno:

"Foundations have played an important role as stable long-term bank shareholders, but their systemic presence and peculiar governance structure warrant closer oversight. This can be partly achieved by tightening banking regulations in a few areas. But the current legal framework should also be revised to require greater transparency, better corporate governance, and sound financial management, and encourage further diversification" (pag. 2),

26 marzo, link:

http://www.ilsole24ore.com/pdf2010/SoleOnLine5/_Oggetti_Correlati/Documenti/Notizie/2013/03/DMSDR1S-5118808-v1-Press_Release_--_Italy_FSAP.pdf?uuid=2cc09c1c-963a-11e2-a07b-aaafebc1f9e3

Quindi?

Guido Cacciari 30/3/2013 - 13:38

Cioè, anche il FMI ritiene che bisognerebbe rinazionalizzarle? Qual'è la soluzione per "l'obbrobrio giuridico", come le definiì il suo stesso inventore G. Amato?