Titolo

Fondazioni bancarie e sistema bancario: riassunto del convegno

1 commento (espandi tutti)

Grazie Dragon. Risposta plausibile. L'altra domanda era la seguente.

Premessa:

- le banche erano di proprietà pubblica;

- sono state vendute (in parte);

- il ricavato non è finito in mano pubblica (quindi non compare a bilancio), ma in mano privata, di un ente creato appositamente per legge.

 Una strana privata, perché gestita da enti locali, ovvero dai partiti locali, che vi nominano quali amministratori e dipendenti i propri pupilli (parenti e amici) per gestire grandi patrimoni a fini imprecisati (oltretutto: obbligatoriamente senza guadagnarci).

Domanda: se tale obbrobrio giuridico (la fondazione) è stato creato da una legge, può una legge ri-nazionalizzarle? E quindi alienarle ai fini della riduzione del debito? Cosa impedisce tale felice ritorno al futuro?