Titolo

A volte una pausa fa bene

5 commenti (espandi tutti)

Occorre fare quindi, io credo, una riflessione seria su come riuscire ad influire davvero sul dibattito pubblico in Italia.

Miei due cent: 

 

  1. ci vuole la televisione
  2. semplicità massima e radicale

1-so che arrivarci (con tranquillità sufficiente per argomentare con calma) è quasi impossibile però credo che:

  • sia fattibile autoprodurre dei brevi video e mandarli via web (nfA show?)
  • le trasmissioni rimbalzano  su youtube e Facebook  e parte il tam tam virale, ne parlano i giornali i blog magari in tv li menzionano 
  • retroazione estera:  se i media italiani fanno gli gnorri si segnala la cosa all'Economist al FT e simili e dopo che ne hanno parlato loro la cosa rimbalza di nuovo anche in Italia
  • se il programma  piace a un certo numero  di persone qualcuno tipo (La7?) potrebbe decidere di mandarlo in onda e/o si potrebbe attirare la simpatia di qualche presentatore civile che magari prende in carico la cosa

Come suscitare l'interesse? Con la semplicità massima e radicale (sia di contenuti che di struttura)

2-provo un esempio (magari è una cazzata, ma cerco di  a rendere l'idea)
  • Titolo: il mestiere del padre. Uno studio della fondazione nfA mostra che mentre in media nel mondo una persona su 2 fa il mestiere del padre in Italia siamo a 1.5 su 2 (numeri a caso messi per l'esempio)
  • Struttura della trasmissione:
    •  1° breve video mostra le statistiche (2-5min)  a seguire ne discutono un economista (meglio se di nfA) un sociologo (non indispensabile)  e 3 politici (20-25 min), meglio se c'è qualche nome noto.
    • 2°breve video (5 min)  presenta la interpretazione che la fondazione nfA da dei numeri (scarsa contendibilità dei ruoli,assenza di meritocrazia) a seguire se ne  discute 
    • 3°breve video (5 min) ulteriori evidenze a sostegno della interpretazione data dalla fondazione (7 italiani su dieci pensano che l'Italia sia affetta da nepotismo imperante) a seguire se ne  discute 
    • 4° ultimo video (5 min) le proposte concrete della fondazione, a seguire se ne discute
  • Follow up:  per 7 o 10gg il video è visibile e commentabile sul sito nfA  e si possono votare alcuni temi hot dopo, segue nuova trasmissione (non necessariamente con gli stessi ospiti) nella quale  si commentano feedback ricevuti da chi ha visto il video e si risponde ad alcune domande.

Altri temi (più o meno seri;) :

  • Evasione federalista
  • Più mi tassi più me ne vado
  • se spendi e spandi 
  • Tutti meritocrati col culo degli altri (courtesy of mine ;)

L'idea è:
  • attirare le persone con temi semplici, che possano suscitare l'interesse e trattarli in un discussione che sia basata su evidenze concrete e dalla quale vengano limitati il più possibile le stronzate
  • prendere il buono che viene dal contributo dei lettori/spettatori (domande, spunti, richieste di chiarimento) senza il rumore generalmente ad esso collegato:la trasmissione è in differita alla fine il messaggio che passa  è quello che vogliono gli autori che tagliano le eventuali sparate inutili
  • la gente che guarda e condivide i video è molta di più di quella che legge e commenta i blog => se poi si riuscisse veramente ad approdare in TV...

NB in un commento a Oilproject di qualche tempo fa uno dei redatori (credo Sandro, ma vado a memoria) ebbe a dire "siamo timidi" => io direi "mica ci dovete andare tutti in video"

Il contributo fondamentale di nfA è la fornitura/selezione di analisi accurate e una regia sulla discussione. Poi se non avete tutti voglia o tempo di andare in video, credo che degli economisti italiani (degni di questo nome) che investano una mezz'oretta per difendere le ragioni del buon senso li troviamo (secondo me ce ne sono parecchi tra i lettori e commentatori del sito).

finiti gli spiccioli

 

E se arruolaste altri redattori espatriati?

attirare le persone con temi semplici, che possano suscitare l'interesse e trattarli in un discussione che sia basata su evidenze concrete e dalla quale vengano limitati il più possibile le stronzate

La parte in grassetto esclude la possibilità che il video rimbalzi sui social network.

Dipende dalla interpretazione di stronzate.

Un video in cui Michele o Alberto smerdano fatti alla mano un parolaio dell'una o dell'altra parte secondo me piace (se non altro ai sostenitori della fazione opposta dello smerdato che quindi propagano)

Con limitare le stronzate intendo: se in diretta due minkioni per 10 min degenerano ti hanno impallato una trasmissione, distolgono l'attenzione e generano rumore.

In differita, semplicemente li tagli.

L'idea non sarebbe male, il problema e' il tempo, oltre ad una questione di vantaggi comparati: ricordati che che nFA si fa nel tempo liber(at)o. Questo che proponi sembra un full time job. Comunque, ci penseremo.