Titolo

UEFA, ¿por qué?

5 commenti (espandi tutti)

l limite di Cruyff e del suo 'movimento' e' stato proprio quello di non riuscire a vincere abbastanza.

A beh, un perdente. Da giocatore tre champions, tre palloni d'oro e una finale persa contro la Germania padrone di casa. Da allenatore una champions e due coppe delle coppe, piu' quattro liga di fila. Piu' la paternita' riconosciuta del Barca di Guardiola. Sbruffone magari, ma se c'e' un movimento che ha cambiato il calcio e' stato l'Ajax dei primi '70. Io apprezzo anche la sfrontata leggerezza con cui prendevano le cose.

Wait a moment!

Non confondiamo il calciatore con l'allenatore. Il calciatore ha vinto tutto quello che era umanamente possibile e sfiorato una finale mondiale.

Ma l'allenatore è una cosa un po' diversa.

Innanzitutto nell'AJax lui ci giocava quindi del "calcio totale" va considerato un prodotto non l'ideatore (cioè Sacchi ed altri epigoni si sono ispirati alla squdra dove lui giocava non a quelle che lui allenava). Come allenatore ha dei meriti che però tende comunque ad ingrandire (da bravo commerciante olandese) vincere 4 Liga con il Barca è un bel risultato, ma ci sono riusciti altri e tutto sommato ho vincono loro o vince il Real (c'è quasi il 50% di probabilità:-)). La coppa delle coppe è un bel risultato ma riguardo la finale di Champions ricorderei le parole di Boskov sul "gioco" del Barcellona:

"Ma quale gioco? Punizione 5 minuti da fine per noi tira Mancini: fuori! Punizione ultimo minuto per loro tira Koemann: gol! Loro vince, noi perde. Quale gioco ?"

Riguardo quella col Milan (senza difesa titolare) basta vedere le immagini. Mai passata la metacampo con in squadra Romario e Stoichkov!

Non confondiamo il calciatore con l'allenatore

OK, ma non confondiamo l'allenatore con chi ha portato avanti una filosofia di gioco. Ha ragione Francesco quando parla di "movimento che ha cambiato il calcio": nessuno come lui lo ha fatto, neanche i piu' vincenti Capello, Mourinho o Ferguson. E' chiaro che la personificazione del movimento nella persona e' un po' forte: ad esempio Rinus Michels potrebbe aver qualcosa da dire a proposito del calcio totale, ma JC effettivamente rappresenta l'intera storia del movimento. Chi ha avuto piu' impatto di lui sul calcio in questi quarant'anni? Da Pele' a Mourinho non mi viene in mente nessuno, ma se hai qualcuno in mente, ben lieto di ricredermi (ogni ironia su Sepp Blatter o Platini in qualita' di capo dell'UEFA e' ben accolta)

Sulla filosofia si può (appunto) filosofare. Il calcio totale è nato con Rinus Michel e con il suo Ajax dove giocava Crujff insieme ad una generazione di campioni incredibile.

Personalmente son d'accordo che Crujff sia il simbolo di quella rivoluzione ma appunto simbolo per quel che ha fatto sul campo come allenatore...non sono convinto. Sarà che mi è indigesta la boria degli allenatori olandesi per cui tutti sono catenacciari tranne loro che fanno solo calcio d'attacco specialmente in sala stampa un po meno sul pitch (onor del vero più che Crujff gli altri profeti del calcio totale olandese: Van Gaal e Hiddink)

Ho detto "non vincere abbastanza", non che sia un perdente!