Titolo

L'unità e la dis-unità d'Italia. Dialogo. (I)

3 commenti (espandi tutti)

Qualcuno, talvolta, ha eccepito a Michele Boldrin la veemenza dei suoi interventi (di recente credo Giuliana, ma in passato a vario titolo anche altri). Non metto riferimenti perchè vorrei fare un discorso generale.

Ma ci rendiamo conto che il contesto del nostro paese, in cui ai massimi livelli si possono dire somme stronzate senza tema di smentita è figlio dell'eccesso di tolleranza per l'ignoranza, l'approssimazione e la superficialità?

Se qualcuno al liceo si fosse preso la briga di dire ai suoi studenti "non hai capito un cazzo" o se qualcuno alle medie e alle elementari avesse censurato a dovere i temi che vanno fuori traccia forse non saremmo in queste condizioni.

Io dico che dovremmo ringraziare gli editor di questo sito quando ci richiamano all'ordine (nel senso di sano rapporto tra cose affermate e cose conosciute) allo stesso modo di quando ci compiaciamo perchè sputtanano un ministro, un giornalista o un banchiere centrale.

Questo non vuol dire che devono parlare solo i super esperti o che dobbiamo ricadere nell'ipse dixit per cui quello che viene dagli esperti non va messo in discussione. Vuol dire semplicemente:

  • Leggere quello che scrivono gli altri prima di scrivere monologhi
  • Non discutere profili estremamente tecnici se non si hanno competenze sufficienti 
  • Rileggere i propri commenti prima cliccare 'submit' e chiedersi se vale la pena

Il cervello per discutere delle logiche esposte ce lo abbiamo tutti e, credo, sia benevenuto chi vuole farlo. Le competenze per entrare nei dettagli tecnici, invece, non è possibile averle su tutto e sarebbe opportuno avere l'onestà di riconoscerlo.

Quanto ai modi: "temo che lei non abbia compreso appieno la questione" lascia aperta la discussione e va bene per le sfumature e i fraintendimenti lievi è un aspirina. "Non hai veramente capito un cazzo"  è l'antibiotico che serve per i casi gravi.

Ma ci rendiamo conto che il contesto del nostro paese, in cui ai massimi livelli si possono dire somme stronzate senza tema di smentita è figlio dell'eccesso di tolleranza per l'ignoranza, l'approssimazione e la superficialità?

 

L'intolleranza è progresso, ecco un pò di OT : http://www.wolfstep.cc/2011/03/la-mosca-nella-minestra.html

 

P.S. a me la sterilizzazione dei commenti degli autori non piace, dopotutto noi commentatori siamo un pò come degli ospiti a casa di altri, se non ci va bene possiamo sempre andare via.