Titolo

L'unità e la dis-unità d'Italia. Dialogo. (I)

3 commenti (espandi tutti)

Il pezzo mi pare molto bello.

Secondo me però alla fine di ogni puntata ci vorrebbe un breve riepilogo. Una cosa tipo:

  1. Attenti ai dati: vanno presi mooolto con le pinze
  2. Il divario Nord -Sud all'epoca dell'unità esisteva 
  3. Un ipotesi ragionevole è che il divario fosse in Pil Pro capite Italia=100 Triangolo Industriale=115,7 Nord Est = 91.4 Centro =111,1 Sud =86.4 Isole= 93.2 
  4. Il Veneto nel 1891 aveva un PIL inferiore del 20% alla media Italiana. Solo Calabria, Abruzzi e Basilicata erano più poveri. Questo vuol dire, per chi si scorda la geografia, che Campania, Sicilia e Puglia erano più ricche del Veneto. Lo sviluppo industriale veneto è faccenda del secondo dopoguerra.
  5. L'italia risorgimentale era molto povera: 1500€ annui di pil procapite:per trovare oggi valori comparabili a quelli italiani del 1860-70 dobbiamo andare in Senegal o in Laos. 
  6. L'industria preunitaria del sud Italia era in realtà un complesso di artigiani che verranno posti fuori mercato dalla concorrenza delle industrie vere.

 

Eccellente. Come al Liceo nei libri di storia, cosi' chi vuol studiare alla svelta legge solo il riepilogo e fa power reading e gestisce piu' articoli. Non sto ironizzando, eccellente riepilogo!

Non sto ironizzando, eccellente riepilogo!

Sottoscrivo!