Titolo

Assurdità e pericolosità della patrimoniale straordinaria

7 commenti (espandi tutti)

dice grosso modo le stesse cose dell'articolo del team nFA.

Eccoil link

Visco scrive in maniera sensata contro le impotesi discusse di patrimoniale straordinaria, pero' inserisce all'inizio un'affermazione che a me pare molto, molto discutibile.

Le ipotesi nascono dalla convinzione che sarà inevitabile per ogni paese far fronte da solo alle conseguenze della crisi finanziaria globale. Ciò è certamente vero se non saranno individuate soluzioni cooperative a livello sovranazionale (europeo) in grado di liberare i bilanci pubblici dei singoli paesi europei dal peso dell'extra debito accumulato a causa della crisi, in modo da poter ristabilire una situazione di ragionevole equilibrio.

Ritengo infondato fattualmente e convinzione nociva e pericolosa per l'azione politica ritenere che solo grazie a non meglio identificati giochi di prestigio cooperativi dentro la UE un Paese come l'Italia possa "liberare il suo bilancio pubblico", pur continuando ad avere uno Stato che spende, spesso male, troppo piu' di quanto incassa e un debito al 118% del PIL, crescente.

L'unica soluzione ai problemi italiani consiste 1) nel limitare la spesa pubblica alle entrate ottenibili compatibilmente col consenso politico 2) spendere meglio i soldi pubblici. Salvo qualche buona parola e pacca sulle spalle, nessuno mai potra' darci materialmente un aiuto risolutivo per questi problemi, che sono problemi italiani interni e tali rimarranno sempre.

La divisione nel PD è stata chiara fin dall'inizio: veltroniani per la patrimoniale dalemian-bersaniani contro. La cosa buffa è che ultimamente Veltroni era quello che faceva il ''liberale'' mentre gli altri dicevano che bisognava ''tornare al lavoro'', whatever that means. Mi è molto spiaciuto vedere Ichino, che è una persona seria, accodarsi alla canea veltroniana. Visco è sempre stato nel campo pro-Bersani, e non è pirla. La sua posizione quindi non mi sorprende.

Sul perché Veltroni abbia preso posizione per la patrimoniale credo ci siano solo due ipotesi possibili: 1) è un completo deficiente 2) sta sabotando il centrosinistra per fargli perdere le elezioni e prendersi il posto di Bersani. Sciaguratamente, mi paiono entrambe ugualmente plausibili.

Mi sa la prima che hai detto. Per la seconda bisogna essere in grado di pensare

La mia prima reazione è stata chiedermi se per caso non fosse passato dalla parte del Sig. Berlusconi. La 2 mi sembra abbastanza plausibile. Gli Africani non sanno quanto ci hanno guadagnato a non doverselo sorbire ...

Sciaguratamente, mi paiono entrambe ugualmente plausibili.

... e perfettamente compatibili.

Aggiungerei che mi piacerebbe sapere da Nicola Rossi (che forse ci legge, forse non più ...) cosa l'ha spinto a darci un taglio giusto ora. Non che mi sorprenda la dipartita, mi chiedo solo perché ora e non fra sei mesi o sei mesi fa ...

Veltroni incalzato da Cazzullo si arrampica sugli specchi per non parlare di patrimoniale, qui. dal minuto 55