Titolo

Assurdità e pericolosità della patrimoniale straordinaria

2 commenti (espandi tutti)

Mi associo al post di Serena Uberti. Vi leggo e vi do ragione, però non ho ancora capito dove e quanto tagliare la spesa pubblica secondo voi. Dato che non ho tutto questo tempo nè voglia di cercare nelle "nuvole di parole", aspetto con ansia il libro di contenuti propositivi.

PS. Fra i "patrimonialisti" ci potete mettere anche il vostro amico Voltremont. Estraggo citazione da una "Bozza di programma nazionale di Riforma", novembre 2010 :

"In prospettiva, la strategia del Governo è di assicurare ai contribuenti visibilità e
misurabilità dei risparmi indotti da recuperi di efficienza, spostando il prelievo dalle persone alle
cose e, in particolare, alle ‘cose (ben) amministrate’.
In sintesi gli elementi chiave della strategia saranno:
1) dalla tassazione sui redditi personali alla tassazione sulla proprietà e sui consumi;
2) dalla complessità alla semplicità;
3) dal centro alla periferia."

A parte l'aria fritta, mi sembra che si parli di patrimoniale anche qui.

 

Certo, l'abbiamo sottolineato in vari posti infatti. La cosa più folle, politicamente, è che questi dementi stanno tirando la volata a BS e Tremonti e che poi quest'ultimo, farà una patrimoniale dopo aver vinto e la farà in modo tale da inchiapettarsi la loro (dei sinistri) base elettorale.

Geni del male allo stato puro.