Titolo

Alcune prime osservazioni sui risultati dei test PISA 2009

2 commenti (espandi tutti)

Fortunato tu, io ero in periferia e 40 anni fa la realtà era diversa. Trovare un prof che fosse bravo e riuscisse ad appassionare sulla materia era un terno al lotto. Ora non so. 

E non so cosa c'entrino le mie critiche con le responsabilità di un particolare governo oggi. 

Credo che le responsabilità siano comuni e decennali. 

nella frase immediatamente percedente alla interrogativa, il sig. guglielmo ha espresso delle perplessità proprio a riguardo della credibilità delle Sue affermazioni: risulta chiaro quindi che quando chiede "una fonte", la richieda che sia anche "credibile".

Non è assolutamente chiaro. la fonte è una fonte. Poi se uno non reputa credibile una particolare fonte è pienamente legittimo ma sono fatti suoi. Se il sig guglielmo avesse reputato credibile panorama, per lui il caso era chiuso. Ma ci sono milioni di lettori e qualcuno sicuramente reputerà non credibile panorama, o l'unità, o repubblica, o il sole24ore. Mi è stata chiesta una fonte ed io l'ho fatto, andando a rivangare un po' di mail nel mio eurora e post in vari forum. Se poi, malgrado il fatto che panorama anche a me possa sembrare in generale poco credibile, la notizia quadra con i miei ricordi per me quella particolare notizia diventa credibile. Questo è il mio modo di interpretare la lettura del testo e della realtà. 

Francesco 

 

E non so cosa c'entrino le mie critiche con le responsabilità di un particolare governo oggi.

Mi scusi. Non era un'invettiva contro di Lei. Ci mancherebbe. Era contro (alcuni) giornalisti che scimmiottando le ricerche PISA rovinano nei fatti il lavoro di chi, con alta professionalità, crea, fa eseguire ed analizza questi test.

Ho solo evidenziato, utilizzando le sue parole, come questi riescano nel loro intento.