Titolo

Alcune prime osservazioni sui risultati dei test PISA 2009

6 commenti (espandi tutti)

sig. Keidan, evidentemente anche Lei ha fatto il test PISA di matematica, la qual cosa ha abbassato la media dell'Italia.

 

Anche peggio: sono un pericoloso extracomunitario!

potrebbe farsi dare la cittadinanza italiana, allora.

non capire la matematica più basilare, reagire stizzito ed indispettito spiegazioni invece di capirle, e, ovviamente, buttare tutto in politica.

integrazione completata.

p.s. anche io nel commento di prima nel caso concreto parlavo senza alcuna ironia.

La "spiegazione" di Lusiani non spiega niente, è una tautologia. Io mi sono chiesto: ci sarà qualche correlazione tra la concentrazione di personale meridionale nelle scuole del nord e i risultati PISA, magari da vedere regione per regione. La risposta è stata, in sostanza: ci sarà qualche correlazione. Un po' pochino.

In realtà, visto che l'emigrazione da sud a nord spesso coinvolge gli elementi migliori della società meridionale, l'effetto sulle scuole del nord non è affatto scontato.

P. S. Gli attacchi personali e politici non li ho cominciati certamente io.

La "spiegazione" di Lusiani non spiega niente, è una tautologia. Io mi sono chiesto: ci sarà qualche correlazione tra la concentrazione di personale meridionale nelle scuole del nord e i risultati PISA, magari da vedere regione per regione. La risposta è stata, in sostanza: ci sarà qualche correlazione. Un po' pochino.

Qualcuno spieghi a Keidan come stanno le cose, non riesco a capacitarmi che le sue capacita' di comprensione siano cosi' scarse.  Deve esserci a questo punto un serio livello di malafede.

La "concentrazione di personale meridionale nelle scuole del nord", lo ripeto per la seconda volta, e' inferiore alla "concentrazione di personale meridionale nelle scuole del sud".  E' chiaro il concetto? Quindi: meno concentrazione di insegnanti meridionali corrisponde a punteggio PISA piu' elevato, piu' concentrazione di insegnanti meridionali corrisponde a punteggio PISA piu' basso.  Chiaro fin qui?  A questo punto come te la cavi con l'ipotetico leghista (che non vedo ancora nelle tue inappropriate citazioni) che afferma: vogliamo una minore concentrazione di insegnanti meridionali nelle scuole del Nord?  Con tutto quello che hai detto finora non hai fatto altro che convincere ogni persona in buona fede e onesta che l'ipotetico leghista di cui parli ha ragione da vendere e agisce a beneficio degli studenti del Nord.

Il leghista Umberto Bossi dice, testuali parole: "Non possiamo lasciare martoriare i nostri figli da gente che non viene dal nord". Una deputata della Lega aggiunge: "Chi non conosce il Veneto non verrà ad insegnare nelle scuole del Veneto". Di ipotetico ci vedo ben poco. Comunque non è questo il punto.

Provo a rovesciare la prospettiva. Se, per magia, da un giorno all'altro tutti i docenti meridionali del nord tornassero a casa loro al sud, il livello PISA del sud ne gioverebbe o rimarrebbe inalterato o peggiorerebbe? Chiedo questo perché, come già detto, a emigrare sono, spesso, i migliori, quindi non è detto che l'apporto dei docenti meridionali emigrati sia per forza nefasto anche per il nord.