Titolo

Perché il DDL Gelmini non è (era?) tutto da buttar via

1 commento (espandi tutti)

Grazie, Alessandro.

Aggiungo che vale la pena di dare un'occiata anche ai settori nei quali si inquadra la produzione delle medaglie Fields 2010.

Per esempio Cedric Villani (H=21) e' abbastanza chiaramente un'analista; sarebbe invece piu' difficile classificare altri: per esempio Smirnov (H=9) si occupa di sistemi dinamici (come anche Lindenstrauss) ed ha una produzione impressionante, difficilmente riconducibile ad un unico settore (fisica matematica? probabilita'? analisi? geometria complessa?) .

In questi casi quindi l'H-index sembra essere piu' una misura di quanto la produzione scientifica sia organica ad un gruppo ben organizzato piuttosto che un'indicazione obiettiva del valore scientifico.

PS: bisogna inoltre capire se l'H-index si calcola in modo stretto (considerando solo le  citazioni di articoli pubblicati su rivista, provenienti da articoli gia' pubblicati) o in modo largo, ovvero considerando le citazioni di articoli  (ma anche preprint)  provenienti da altri articoli (o preprint).
Quello che hai calcolato tu e' l'indice stretto, mentre ho l'impressione che in genere nel calcolo si includano anche i preprint.