Titolo

Perché il DDL Gelmini non è (era?) tutto da buttar via

1 commento (espandi tutti)

Leggo dal comunicato MIUR

Il regolamento pone fine ai concorsi truccati e introduce l’abilitazione nazionale secondo criteri meritocratici e di trasparenza, i principi cardine del ddl Gelmini che vuole così colpire baronie, privilegi e sprechi.

Se non erro e' almeno la terza volta (in tre anni) che il Ministro sostiene di aver emanato un provvedimento che debella definitivamente i concorsi truccati. In realta' si tratta sempre solo di piccoli passi (che spesso non vanno nemmeno nella direzione giusta).

Ho l'impressione che l'abilitazione scientifica nazionale (aperta) sia comunque ancora piuttosto lontana, persa in una nebbia che non si diradera' presto. Ed ho l'impressione che queste veline governative servano solo alla Gelmini, per dare l'impressione di star facendo qualcosa (bunga-bunga a parte).

Staremo a vedere.