Titolo

Perché il DDL Gelmini non è (era?) tutto da buttar via

4 commenti (espandi tutti)

Cosa ne pensate della delega alla Provincia di Trento dell'Università di Trento?

Per molti potrebbe essere la prova di un futuro "federalismo universitario" che coinvolgerà tutti gli atenei italiani. Qui in Trentino il dibattito è "abbastanza" sostenuto, ma sarebbero utili anche pareri e confronti esterni..

http://giovannistraffelini.wordpress.com/2010/03/18/universita-tra-auton...

Grazie!

Cosa ne pensate della delega alla Provincia di Trento dell'Università di Trento?

Per molti potrebbe essere la prova di un futuro "federalismo universitario" che coinvolgerà tutti gli atenei italiani.

Mi sembra un'ottima cosa, almeno per tutte le province italiane con standard civici e di buona amministrazione comprovati migliori di quelli presenti a Roma, quindi per la maggioranza delle 100+ province italiane.  Se non sbaglio l'universita' di Trento gia' possiede da tempo margini di autonomia maggiori degli altri Atenei, e sembra averne fatto ottimo uso, sempre se non sbaglio supera moltissime universita' italiane all'apparenza ben piu' blasonate.

Certo, ma - non so sei hai letto un po' gli interventi sul blog che a fatica ho cercato di stimolare - c'è anche un diffuso timore per quanto riguarda l'autonomia universitaria. Il timore, cioè, che ci sia un crescente condizionamento del potere politico locale (che, naturalmente,può cambiare nel tempo così che anchegli impegni verso l'università possono cambiare nel tempo..).

Grazie per l'interessante segnalazione e per il dibattito. Ci ritornerò presto sul mio blog.

Per l'intanto noto che che la "localizzazione" trentina è una forma di secessione condivisa del sistema universitario nazionale, che rende de facto Trento simile ad uno Stato degli Stati Uniti, che possiede e gestisce la propria Università.

Ci torno presto, neh...

RR