Titolo

Perché il DDL Gelmini non è (era?) tutto da buttar via

1 commento (espandi tutti)

Cosa io pensi degli indici bibliometrici l'ho spiegato qui, anche se si tratta solo di un punto di vista particolare  (ovvero la situazione a matematica, che ci dicono essere un'isola felice). Non sono certamente contrario all'uso degli indici, ma penso che una certa cautela sia  cosa saggia (non esiste alcuna formula magica per risolvere i problemi).

E' anche per questo che trovo fuori luogo il tono un po' supponente e sgarbato (per usare un eufemismo) di alcune risposte verso persone che sollevano perplessita' sull'uso di questi indicatori.

Trovo abbastanza ridicoli pure certi diverbi accesissimi ed interminabili, come se fosse questa la questa sede in cui si sta decidendo come avverra' la valutazione nei prossimi anni.

P.S. Insisto: quel che dice qui Renzino mi sembra interessante; e mi sembra che questo sia  l'unico provvedimento che ha una minima probabilita' di venire implementato (sempre lo si voglia). Sbaglio?