Titolo

Perché il DDL Gelmini non è (era?) tutto da buttar via

1 commento (espandi tutti)

Ecco, conosco troppo poco delle discipline umanistiche per capire se c'è un problema di organizzazione. Nelle scienze, direi che sostanzialmente non c'è, con dei minimi aggiurtamenti (tipo, i matematici e i fisici insegnano per tutti, mentre biologi o geologi non devono esportare troppa didattica).

Resta il fatto che il concetto di Facoltà (organismo che gestisce la didattica) in opposizione ai dipartimenti che gestiscono la ricerca esiste solo in Italia.

I ricercatori e professori fanno due cose importanti: ricerca e didattica. Oggi come oggi, chi li assume? Un dipartimento per fare ricerca o una facoltà per fare didattica? Se i dipartimenti gestiscono entrambe, possono anche fare delle politiche di sviluppo (leggi: decidere che figure assumere) coerenti. Ovviamente, se hanno la volontà di fare politiche di sviluppo. Ma questa è un'altra faccenda.