Titolo

Frase stupenda

1 commento (espandi tutti)

 

nel quale si rievocano analoghe polemiche condotte a fine ottocento da alcuni suoi precursori, che contestavano le teorie voluntariste ed individualiste fondate sul Code Napoléon

per carità di patria e di partito (e lo dice uno che non è individualista e pensa che by and at large qualche ragione in materia ce l'hanno) non avevo fatto notare che critiche analoghe all' "individualismo astratto" della Dichiarazione dei Diritti dell'Uomo e del Cittadino l'avevano fatte De Maistre e Burke nella scia della rivoluzione francese. Che propriamente progressisti non lo erano