Titolo

In classe in 75

1 commento (espandi tutti)

Bene bene bene!!! Finalmente qualcuno che ha delle proposte, serie, ragionate. Non so se la proposta è quella giusta, non sono esperto di pedagogia, ma è giusto parlarne. Non si tratta solo di fare efficienza ma anche di fare efficacia. Spendere di meno per la scuola è cosa buona e giusta ma cosa migliore è che dalla scuola esca gente preparata e con dei valori. Come molti che hanno risposto, anch'io vengo da una famiglia di insegnanti e non mi sarebbe dispiaciuto fare l'insegnante (anche alle superiori) non solo all'università. Ma la situazione scolastica è, da almeno 15 anni pessimissima (dove sono i prof di italiano con la matita blu???) E così mi sono messo a lavorare nel settore privato ed ora il mio stipendio è più o meno come quello di un prof universitario, con meno gloria ma, soprattutto, non subordinato a baronie di sorta (anche se pure in azienda ci sono le baronie...). Comunque se la scuola italiana fa sempre più schifo è colpa soprattutto della società (non in senso generico). Le famiglie, sì, i genitori, che pretendono di avere sempre l'ultima parola sul loro pargolo onnisciente e che mai può essere redarguito. Ricordo, quand'ero bambino, trent'anni fa circa, che i miei genitori, insegnanti elementari entrambi, cominciavano ad avere le prime lamentele da parte dei genitori che non volevano che i figli fossero ripresi. Il primo che si lamentò con mia madre, padre di 6 figli, fece una scenata che mia madre ancora ricorda, così come io ricordo il pianto che si fece a casa parlando con mio padre. Cominciò lì, a fine anni settanta, dai genitori la fine della scuola italiana. Poi furono riforme su riforme, ma la scuola italiana sforna ignoranti perché ai genitori va bene così. Guai a dire che un ragazzo è un lavativo, o un tardone o diversamente intelligente. Tutti bravi. E le lamente crebbero. Tra la fine degli anni '80 e i primissimi anni '90 i miei andarono in pensione ormai esausti dai petulanti genitori e convinti che 40 anni di insegnamento fossero stati del tutto inutili per cercare di migliorare questa dannata Italia. E i 6 figli del buon padre di famiglia crebbero e divennero alcolizzati. Non tutti, 2 su 6. Un terzo si è suicidato.