Titolo

In classe in 75

1 commento (espandi tutti)

e aggiungo:

1) da ex studente di istituto tecnico mi immagino la bolgia che si creerebbe con 75 studenti di cui almeno 70 maschi in piena pubertà/adolescenza (soprattutto fra noi italiani, irrequieti di natura).
All'università magari puo funzionare ma è un sistema ASSOLUTAMENTE da escludere alle superiori.

2) se si vuole il modello di scuola non iterattiva, dove solo il prof. bravo parla, tanto vale mandarla in TV/web/ecc. se invece la classe deve interagire perchè utile all'apprendimento vedasi punto 2 del post precedente di gian luca clementi.

3) Provengo da un istituto tecnico d'eccelenza, l'ITIS "A.Malignani" di Udine, una scuola difficile, da affrontare dando il 101% delle proprie capacità. Eppure le "capre insegnanti" c'erano (e credo ci siano tuttora) anche in una realtà scolastica a 5 stelle, tuttavia da quella scuola si esce sempre preparati.
Quindi non è solo l'insegnate che prepara l'allieva ma tutto l'istituto nel suo insieme. Il ragionamento  sull'insegnamento andrebbe allargato e approfondito.