Titolo

Il privilegio logora chi non ce l’ha

1 commento (espandi tutti)

Non ho scritto commenti specifici all'articolo di  di Marco Esposito  in ottemperanza al saggio consiglio dell'amico Ludwig.

Lascio cadere qui uno spunto: non è un privilegio disporre di un medico compiacente che certifichi mali nei giorni di sciopero o di partita? 

Non c'entra nulla la FIOM o i metalmeccanici e neanche credo sia appannaggio del solo sud Italia. E' questo malcostume una prassi risolvibile negoziando coi sindacati? I datori di lavoro (e in primis lo stato che di lavoro in Italia tanto ne da) ricevono il danno più immediato, ma non vengono danneggiati anche quei tanti lavoratori onesti che porcate non ne fanno, ma che subiranno le conseguenze per l'intera categoria? Nel privato penso al trasferimento all'estero degli stabilimenti, nel pubblico alla caccia all'ammalato targata Brunetta.

Tra le misure per migliorare la competitività del nostro paese, ci può stare anche una tirata d'orecchi a qualche medico un pò troppo indulgente?