Titolo

Disoccupazione al 15,8%

1 commento (espandi tutti)

se uno lavora in nero e non paga le tasse o produce un bene che alla fine costera' meno (se c'e' concorrenza) e tutti beneficieranno del minor costo, oppure il prezzo rimane lo stesso nel qual caso aumenteranno i profitti di chi lo produce, che comunque efa parte della societa'.

Certo, ed in compenso questi scrocchera' i servizi pubblici ai contribuenti e fara' concorrenza "sleale" a chi fa lo stesso mestiere legalmente, magari mettendo fuori mercato aziende piu' produttive ma non abbastanza da recuperare lo svantaggio fiscale.Certo che chi lavora in nero contribuisce comunque al bene comune, ma lo fa tanto meno quanto piu lo stato interviene nell' economia.

Comunque credo che il punto di Giulio fosse che se l'obiettivo per cui si valuta il taso di occupazione/disocupazione e' stabilire quanti pagano i servizi pubblici e quanti ne usufruiscono gratis i lavoratori in nero sono nel secondo gruppo.