Titolo

Disoccupazione al 15,8%

2 commenti (espandi tutti)

Provo a rispondere, poi nel caso gli autori mi corregeranno. I dati dell'OCSE per l'Italia e gli altri paesi europei vengono dalla European Labour Force Survey e in particolare per i lavoratori scoraggiati dovrebbero essere in questa tabella (link).

Come si vede dal link, nella serie c'è un break che, in quest'altro documento, viene spiegato così:

From 1983 to 1997, the EU Labour Force Survey was conducted only in spring (quarter 1 or 2 depending on the country). The data for remaining quarters started to become progressively available from 1998 onwards. Since 1998, the transition to a continuous quarterly survey (where the reference weeks are spread uniformly throughout the year) has been gradually conducted by Member States. Some countries first introduced a continuous annual survey (meaning the reference weeks were uniformly distributed throughout the reference spring quarter) and then switched to a quarterly collection, whereas the others moved directly to a continuous quarterly survey.

Regulation 1991/2002 of the European Parliament and of the Council introduced a deadline for the period of transition given to the Member States to introduce a continuous quarterly survey. In 2003, all countries conducted a quarterly continuous survey except IT, CY and AT (starting in 2004) and DE (starting in 2005).

Cosa esattamente implichi il passaggio ad una "continuous quarterly survey" non mi è chiaro ma la fonte della discontinuità sembra essere questa.

Esatto, informazione molto utile. Per questa variabile non bisogna guardare alla serie del singolo paese ma alla differenza tra paesi negli ultimi anni, quando tutti sono gia' passati alla rilevazione continua trimestrale.