Titolo

Crisi finanziaria, versione 750 miliardi di euro

2 commenti (espandi tutti)

Gli altri da soli sono condannati all'irrilevanza politica e alla lunga  (a voler esser benevoli) economica.

Secondo te in Svizzera si vive male o bene? In Svezia? In Corea del Sud? A Taiwan? New Zealand? Australia?

Sono tutti paesi piccoli, politicamente irrilevanti ed economicamente pure (perlomeno tanto quanto una Spagna o un'Italia da sole).

Perché il nazionalismo politico-economico dovrebbe essere premiato sul benessere dei cittadini? Ciò che conta, per me, è il benessere dei cittadini, non il fatto che il primo ministro possa dire che lui ce l'ha più lungo o ha il GDP grande o va al G-N, dove N è qualche numero che misura "importanza", ossia "size".

se c'è una cosa che non sopporto è il nazionalismo e il suo parente moderno: il regionalismo.

Quindi lungi da me l'idea di un nazionalismo UE.

La Svizzera lasciamola stare perchè ha goduto di uno status particolare che ha fatto comodo a molti in europa.

Sono per il federalismo UE perchè di solito non ci si spara tra vicini e clienti. Ho paura che se tronassimo indietro, torneremo prima o poi a fare quello che abbiamo sempre fatto in Europa: spararci addosso e non sono io che lo dico ma i libri di storia.Lietissimo di sbagliarmi, ma non ho fiducia nell'evoluzione umana.

E poi consentimi, ma queste differenze culturali che orgogliosamente sbandieriamo quando stiamo nel nostro orticello, si stemperano appena passiamo ad una scala più grande. Sarà che sono influenzato dal mio campo di lavoro (aerospazio) ma quando si ha a che fare con indonesiani e cinesi, tutte 'ste differenze tra cechi e spagnoli non si vedono.

Anzi, è chiudo il pistolotto scusandomi per la lunghezza, proprio nell'aerospazio abbiamo un ottimo esempio. Dove l'europa s'è unita, Airbus, pur tra mille problemi ha creato il primo costruttore mondiale creando benessere, dove è rimasta più divisa (spazio e ricerca) perde sempre più terreno.