Titolo

Scajola, D'Alema e l'etica sottile

1 commento (espandi tutti)

Guarda che sei tu che non ci arrivi, o non ci vuoi arrivare.

Il piano giudiziario è: se Scajola ha commesso un reato, verrà giudicato e punito (spero severamente); se D'Alema non ha commesso alcun reato, verrà giudicato e assolto, a addirittura prosciolto in istruttoria

Il piano etico morale è: se Scajola e/o D'Alema hanno approfittato della loro posizione di potere per ottenere vantaggi personali, li giudico negativamente e mi astengo dal votarli, o dal votare per le formazioni politiche che li rappresentano.

Sei tu che li confondi. Io faccio le mie valutazioni in base a considerazioni etiche e politiche e non giudiziarie. Sandro Pertini ha intitolato la sua autobiografia "Sei condanne, due evasioni".

PS.

- non ho mai pagato una fattura del dentista in nero.

- non ho mai comprato una proprieta' dichiarandola meno del valore sborsato.

- non mi sono mai fatto fare un favore dall'amico all'anagrafe per prendere i documenti con un po' di anticipo.

E, udite, udite, non credo neppure di essere un caso raro...