Titolo

Scajola, D'Alema e l'etica sottile

1 commento (espandi tutti)

Compagno Michele sono d'accordo con te su quasi tutti i punti: ti lascio il numero 0 su totti che' quello tanto non lo seguo e il numero 1 e ti spiego perche'.

Non credo che questo thread abbia 90 commenti e tre peperoncini perche' la discussione sia particolarmente interessante ma semplicemente perche' ci ha tirato dentro il gioco italiano (sporco, di sallusti, appunto) e cioe' a dibattere se fa piu' schifo quel che ha fatto scajola o quello che ha fatto d'alema il che e', proprio in virtu' del punto 4, inutile. Questo e' il vero sport nazionale ed e' questo tipo di confronto che tiene tutto il dibattito mediatico italiano. Sebbene non fosse, ne sono sicuro, intenzione di Alberto scatenare questo tipo di confronto con questo post, era inevitabile che accadesse. 

Inoltre, non fare assunzioni e non commettere l'errore di pensare che io scriva questo per difendere quel paraculo di d'alema. E' solo che se c'e' una categoria che forse mi sta ancora piu' sullo stomaco della casta politica e' quella dei giornalisti prezzolati e leccaculo col salame sugli occhi e mi va solo di far notare che confrontando mazzette con privilegi si fa solo il gioco di sallusti.