Titolo

Scajola, D'Alema e l'etica sottile

3 commenti (espandi tutti)

Tolto quello, gli argomenti di Alberto sono perfettamente convincenti ed i due sono, eticamente, sullo stesso piano: uno si è "fatto fare un favore" dai compagni che gestiscono l'INPS e l'altro si è "fatto fare un favore" dall'amico che costruisce per il settore pubblico. La differenza, al più, è di qualche decina di migliaia di euro nell'ammontare dei favori.

Domanda: premesso che immagino che in USA non esista equo canone :-) e che non so se esistano enti previdenziali che possano affittare appartamenti a politici a prezzi di favore o fuori mercato, cosa sarebbe successo ad un parlamentare americano colto nelle due situazioni "imbarazzanti" di cui sopra? Avrebbero dovuto lasciare eventuali responsabilità ed anche il posto alla camera o al senato? Non si usa far firmare le dimissioni in bianco, per esempio?

Francesco

Io credo che semplicemente gli elettori non lo avrebbero rieletto.

premesso che immagino che in USA non esista equo canone

Immagini male. E, sorpresa, sorpresa, anche qua i politici ci sguazzano.