Titolo

Il caso SEC-Goldman Sachs spiegato al pubblico

1 commento (espandi tutti)

Perché mai lo stato dovrebbe impicciarsi delle scommesse tra adulti consenzienti?

You did not get the point.

Lo stato si occupa di tante cose, incluse le scommesse. Perché? Irrilevante, non è che ogni volta che mi pongo una questione pratica di policy devo partire dai fondamenti e chiedermi "ma perché lo stato minimo non esiste?". Non esiste, fine. Mi pongo solo una domanda realista vista la situazione attuale.

Ora, il mio punto appunto, era che NON chiudiamo la Las Vegas vera ma ci mettiamo l'industria finanziaria come descritta da te e molti altri, e ci mettiamo fuori scritto: qui si fanno scommesse pericolose fra gente che mente.

Tutto il resto segue. Il fatto che a far casino siano istituzioni regolate, di stato o meno non fa alcuna differenza. Se le regole del gioco sono quelle di Las Vegas verrà richiesto e risulterà logico, di metterli a Las Vegas e regolarli come si regolano i casino.

A qualcun altro, ugualmente regolato, verrà demandanta la funzione, alquanto più semplice, di fare intermediazione finanziaria.

Ovviamente è possibile anche l'altra soluzione: i gestori delle case di truffe organizzate, essendo molto ricchi, si comprano i politici. Questi fanno finta di regolarli e loro continuano tranquilli a far scommesse usando una roulette truccata.