Titolo

Il caso SEC-Goldman Sachs spiegato al pubblico

4 commenti (espandi tutti)

Che faccia differenza e' stato l'articolo di interfluidity che ho linkato alla fine a convincermi. Prova a vedere se convince te.

Uhm, per niente: articoli che contengono populistic tripe come "I have a great deal of sympathy for the beneficial investors in CDOs, for the workers whose pensions won’t be there" tendono a perdermi per strada (personalmente penso che i soldi per la pensione dovrebbero essere pagati in cash ai dipendenti, i quali, data l'opportunita', se li saprebbero sicuramente gestire meglio di quanto fanno i fondi pensionistici). Comunque, neppure quell'articolo mi pare parli di un'assicurazione separata da quella intrinseca nei CDS che componevano il Synthetic CDO.

Vedi sopra: il punto e' che quando costruisci un CDO (Synthetic o meno) on e' ovvio che TUTTE le componenti siano vendute dalla stessa controparte, anzi, e' ovvio il contrario. Un CDO di solito viene costruito per diversificare il rischio.

Vedi sopra: il punto e' che quando costruisci un CDO (Synthetic o meno) non e' ovvio che TUTTE le componenti siano vendute dalla stessa controparte, anzi, e' ovvio il contrario. Un CDO di solito viene costruito per diversificare il rischio.

Ma qui Paulson non rischiava nulla: era l'assicurato, non l'assicuratore.  Il rischio (poi concretizzatosi) era per ACA e IKB, le parti "long", e la sua (presunta) diversificazione era ottenuta dal fatto che le MBS sottostanti ai CDS erano varie e diverse.

La diversificazione era IKB che voleva farla. Ripeto, vero che IKB era long in ogni singolo pezzo, ma la differenza fondamentale la fa il fatto che non sapevano che la controparte era una sola. Saperlo fa la differenza fra pensare di stare diversificando il rischio e il pensare di fare gli assicuratori di una persona. Comunque ok, we have to agree to disagree.