Titolo

No al rigassificatore

1 commento (espandi tutti)

Se la situazione è quella prospettata nell'articolo io fossi fossi di Porto Recanati sarei d'accordo con il gassificatore.

La mentalità nimby in Italia penso sia dovuta alla scarsa fiducia nella serietà dei controlli e dei controllori, in fondo abbiamo una storia piena di casi come Vajont, Marghera e Seveso (abito a 300 metri dalla zona B).

Fra i candidati alle regionali del PDL, che sono tutti favorevoli al nuclere, ma non nella propria regione, esiste la lodevole eccezione del piemontese Cota che ha dichiarato a radiodue "la centrale nucleare possono anche costruirmela nel giardino davanti casa".