Titolo

Certo che con un giornalismo così...

2 commenti (espandi tutti)

Giorgio,

ottima riflessione chiarificatrice: la lettura di nfa è roba da educazione civica ormai. Certo, non c'è tempo a spigolare fra le messi di idiozie, incomprensioni e travisamenti che grondano dal giornalismo nostrano, ma a farlo si rende un bel servizio alla verità.

Aggiungo. Quanto è pagato il giornalista di Repubblica che ha scritto la tr...ta qui discussa? Ecco, Giorgio l'ha fatto gratis (ok ok,  a parte il costo opportunità del tempo di Giorgio). Alla redazione di Repubblica, se ci legge: vi prego, uno scatto di reni! Preparate meglio i vostri giornalisti, se proprio non ce la fate, avanti con un bel copia e incolla, basta che diciate da dove copiate.

Repubblica dovrebbe essere fra i botoli più rabbiosi e agguerriti del cosiddetto quarto  potere...e invece anche loro abbaiano alla luna senza costrutto...loro! Che fanno sempre le pagelline a tutti gli altri. A quest'ora magari Scalfari è già a nanna, o forse, chissà, è già al quinto foglio dell'esasperante editoriale che inonderà Repubblica domenica prossima...chissà che smetta di vergare il prossimo mattutino domenicale e legga nfa.

A proposito di giornalisti di "opposizione"...ma c'è qualcuno che la mattina, intorno alle 7, guarda la all-news della Rai, RaiNews 24? La BBC de noartri...Anche quella è robaccia: il suo direttore, Corradino Mineo, stamattina parlava di privatizzazioni con una parlantina, era insopportabile! Tra l'altro continuava a interrompere la giornalista seduta al suo fianco, spandendo le sue considerazioni su pericoli del mercato e quant'altro...allora ho guardato il suo profilo su wikipedia è ho capito: era un giornalista del Manifesto.

Il giornalista, si fa per dire, di Repubblica è pagato quanto quelli di CorSera e La Stampa o quelli delle TV. Nessuno di loro si è preso il fastidio di provare a capire.