Titolo

Il meridione o i meridionali

1 commento (espandi tutti)

mi sembra realistico che il Veneto faccia qualcosa di simile. Quello che mi sembra impossibile e neppure desiderabile è che in parallelo si faccia lo stesso sforzo per Lombardo orientale ed occidentale, romagnolo, emiliano, piemontese, friulano e ligure (scommetto che ne ho pure dimenticata qualcuna).

Caro Marcello, aggiungo un ulteriore commento a conferma della assoluta realizzabilita' dell'insegnamento delle lingue locali diverse dal veneto, in questo caso il ligure, dal Corriere della Sera di ieri:

Il governatore ligure

Burlando: corsi di dialetto nelle scuole

GENOVA - «Le lingue del territorio sono una ricchezza ed è sbagliato fare del loro uso una querelle politica». Il presidente della Regione Liguria, Claudio Burlando, da sempre è un sostenitore del dialetto. [...] io sono favorevole all' insegnamento del genovese a scuola. [...] Io sono orgoglioso del mio genovese e lo parlo appena posso. Con il console dei portuali Paride Batini non ci siamo mai scambiati una sola parola in italiano». Burlando difende poi la tradizione del teatro dialettale che ha avuto in Gilberto Govi un interprete di caratura nazionale: «Sarebbe assurdo - dice - che le nuove generazioni non fossero più in grado di capire i testi di Govi. Ma anche la bellissima "Creuza de ma" di Fabrizio De André nel tempo richiederebbe la traduzione a fronte».