Titolo

Il meridione o i meridionali

1 commento (espandi tutti)

A dispetto della Lega Nord. Se in quelle regioni c'è (o c'era...) quasi piena occupazione e l'associazionismo cattolico è forte non è certo merito del signor Tosi, il cui unico argomento da almeno 5 anni è proprio quello che citi anche tu. In Veneto poi non esiste solo la Lega. Anzi, la Lega, pur quanto forte, è minoranza.

In Veneto la LN ha negli anni recenti avuto il maggior livello di consenso tra tutte le Regioni italiane.  E' il Veneto e' la Regione dove secondo la Caritas gli immigrati sono meglio integrati.  Non solo, la Lega amministra la prov. di Treviso da oltre un decennio ormai, si potrebbe dire da quando c'e' immigrazione di massa, e per buona parte di questo periodo con un monocolore senza intrusioni di altri partiti, e la prov. di TV e' considerata la migliore provincia per integrazione degli immigrati secondo la Caritas.  Questi sono fatti rilevanti che le tue osservazioni non scalfiscono minimamente per quanti mi riguarda.

In Emilia Romagna c'e' piena occupazione tanto quanto in Veneto, e' una Regione piu' ricca come PIL pro-capite, e l'associazionismo sia cattocomunista che comunista e' vivissimo, eppure viene giudicata inferiore al Veneto per integrazione degli immigrati (di poco, ma inferiore).

Nonostante questo non posso che espimere tutte le mie perplessità sull'utilità di un rapporto che sancisce la qualità dele regioni Lombardia o Piemonte, ma anche Toscana ed Emilia, confrontandole con quelle meridionali dove la situazione è disastrosa e forse irrecuperabile.

Le performance istituzionali si possono misurare indipendentemente dalle condizioni economiche, e Putnam che ha studiato le Regioni italiane per 25 anni ottiene risultati analoghi.  E poi toglimi una curiosita': secondo te le condizioni disastrose nel Sud Italia dipendono dalle zolle di terra meridionale menzionate da A.Bisin, dal patrimonio genetico dei meridionali, oppure magari dipendono dal malgoverno presente e passato degli amministratori locali (collusi col governo centrale di Roma, beninteso)?