Titolo

Il meridione o i meridionali

3 commenti (espandi tutti)

questa affermazione sarebbe meglio non farla sapere a certi partiti politici fiamminghi

A Papa', i politici fiamminghi si difendono anche senza il tuo intervento...

Mi sa che stai facendo tutto un misciotto (come diceva la mia Prof. di Lettere). La LINGUA del popolo che abita il territorio belga detto "Fiandre" è l'OLANDESE - e in effetti le lingue ufficiali dello Stato Belga sono 3: Francese, Olandese e Tedesco (c'è una minoranza tedesca di qualche decina di migliaia di abitanti). Il "Fiammingo", inteso come dialetto locale qui e locale là, è - a parere di olandesi (che quindi non posso questionare personalmente) - scarsamente comprensibile, un po' (forse) come il Bulgaro è scarsamente comprensibile dai Russi.

RR

 

 

Se vogliamo essere pignoli, anche l' olandese è un dialetto (non di tutta l' olanda, solo di una regione), e tanto i fiamminghi che gli olandesi tengono a precisare che tra loro si capiscono a stento e preferiscono usare l' inglese.

Credo che su queste cose tendano ad esagerare la realtà per campanilismo: ho studiato un pochino di neerlandese (credo sia la traduzione più corretta di nederlands) e comprendo altrettanto bene (male) olandesi e fiamminghi.

E' chiaro che poi viene richiesta la conoscenza del nederlands e non del dialetto fiammingo, anche se poi in pratica è la stessa cosa, ecetto per gli immigrati olandesi.

A Papa', i politici fiamminghi si difendono anche senza il tuo intervento...

Senso dell'umorismo, dove sei? forse avrei fatto meglio ad aggiungere uno smiley al mio commento precedente,  beh eccolo qua :-)

 Per il resto ribadisco che i fiamminghi si rifescono alla loro madrelingua indifferentemente come Vlaams (cioè fiammingo, se vogliamo tradurlo in italiano) o Nederlands. A livello grammaticale non esistono differenze fra l'olandese parlato in Olanda e quello parlato nelle Fiandre, casomai si differenziano per la pronuncia (molto più morbida quella fiamminga rispetto a quella olandese) e in parte per il vocabolario (che in Belgio è parecchio influenzato dal francese); e parecchi termini usati solo nelle Fiandre, vengono poi assimilati dall'olandese ufficiale, attraverso l'organizzazione Nederlandse Taalunie, come ho scritto sopra.

Confermo che il fiammingo cui tu ti riferisci (per esempio il West-Vlaams parlato dai miei suoceri, ahimè) è talmente folle che all'occorenza viene sottotitolato in TV (e per fortuna da queste parti non è venuto in mente a nessuno di farlo diventare una lingua ufficiale, o tantomeno di imporlo come selezione per gli insegnanti a scuola).