Titolo

Il meridione o i meridionali

1 commento (espandi tutti)

Alberto, non capisco dove finisce la provocazione e dove inizia il vero ragionamento sulla policy.   Faccio solo un'osservazione cretina: esperienze come quelle dei quartieri dormitorio insegnano che guardare solo all'utilità dei singoli non paga, e che qualsiasi intervento politico su temi di sviluppo economico deve considerare esplicitamente "il territorio". Territorio inteso come "terra, zolle, cemento" ma soprattutto come una complessa rete di rapporti e relazioni sociali, che, volenti o nolenti, esistono e vanno tenuti in conto.

Questo, ti assicuro, da una persona che ha sempre guardato all'emigrazione come ad una cosa positiva, a volte da incentivare attivamente.