Titolo

Il meridione o i meridionali

1 commento (espandi tutti)

mah, considerato che i meridionali espatriati (o emigrati al nord) hanno mediamente ottenuto risultati dignitosi se non eccellenti, e nessuno ha loro regalato nulla, e dato per acquisito che cent'anni e più di regali a fondo perduto al meridione hanno prodotto poco o nulla, se non un illecito arricchimento di chi gestisce i flussi di denaro, la soluzione migliore per i meridionali che hanno scelto di restare in meridione, o che non hanno potuto andarsene sarebbe di  bloccare completamente i finanziamenti, e dopo una decina d'anni iniziare a chiedere la restituzione di quanto versato finora.

visto che se vogliono sanno farsi valere come e quanto qualsiasi altro gruppo, e l'hanno dimostrato in tutto il mondo, facciamogli colonizzare il mezzogiorno, e vediamo come se la cavano. a patto però di non finanziare l'operazione.

ricordo, anni fa, che venne chiamato un supermanager giapponese a risolvere il passivo perenne dell'ILVA di Taranto. venne il sollevante, esaminò conti, strutture e impianti, e poi fece due domandine semplici semplici: dov'è il posto più vicino in cui comprate ferro e carbone per produrre acciaio? e dov'è il mercato più vicino dove lo vendete? sentite le risposte (rispettivamente, Nord Europa e Nord Italia) offrì la soluzione: CHIUDERE IMMEDIATAMENTE (e possibilmente costringere l'ideatore dell'operazione al seppuku) per il semplice motivo che trasportare l'acciaio costa...... se si considera che tutti i progetti industriali per il mezzogiorgio sono stati concepiti con la stessa ottica demente, si può ben capire che le cose non possono comunque funzionare, anche al netto di tangenti e ruberie varie.....