Titolo

Pensioni: Repubblica dà i numeri OECD

2 commenti (espandi tutti)

Il fatto che lo stato riesca a bilanciare l'enorme spesa sulle pensioni con delle tasse stratosferiche non e' motivo di rallegrarsi.

Il paragone fatto dall'OECD (Italia tassa al 33%, e la media OECD al 21%) va sottolineato e non denigrato. C'e' bisogno di confrontarsi con paesi industrializzati perche' l'Italia lo e' sempre di meno.

Questa e' la bottom line: il mondo del lavoro viene soffocato rispetto ad altri paesi.

Io non mi rallegro e non denigro. Vorrei solo che l'Ocse elaborasse le statistiche in modo più corretto. Inutile commentare quel 33% e quel 21% se non sono attendibili.