Titolo

Università di serie A e di serie B?

1 commento (espandi tutti)

Il dato significativo non è il numero degli immatricolati, ma la proporzione di immatricolati sui diciannovenni residenti in Italia, o forse più precisamente la proporzione degli immatricolati sul numero dei diciannovenni che conseguono la maturità. Infatti il numero dei diciannovenni in Italia è in calo da diversi anni, e, in teoria, questo calo potrebbe spiegare il calo negli immatricolati. Tuttavia, per la prima volta nel 2007, è in calo anche la proporzione di immatricolati sui diciannovenni, come risulta dal più volte citato rapporto 2008 del CNVSU, reperibile a www.cnvsu.it . Si tratta di un fenomeno, per ora, contenuto, ma è certamente interessante l'inversione di tendenza, nonostante l'aumento (ancora) dei diciannovenni che conseguono la maturità. I dati del 2008 non sono ancora definitivi, perché il CNVSU considera "immatricolati" solo coloro che risultano iscritti a luglio, che cioè hanno pagato la seconda rata della tassa di iscrizione. Un confronto con i dati del 2007 sarà possibile solo nell'autunno prossimo.