Titolo

Vorrei solo fosse falso (il contenuto della notizia)

1 commento (espandi tutti)

Re(5): Il nome

david 29/10/2008 - 14:33

Io non faccio discorsi in generale, parlo solo per la mia disciplina, anzi per il settore scientifico disciplinare al quale appartengo e che credo di conoscere discretamente. Le cose che dici rispetto alle telefonatine non le commento, confermo però che le mie esperienze dirette da componente di commissione (e anche quelle di numerosissimi colleghi) mi insegnano che negli ultimi anni i candidati sono sempre degni e meritevoli. Sto parlando dei concorsi da ricercatore, sia chiaro.

Sono ormai almeno una quindicina d'anni che durante il dottorato e anche successivamente gran parte dei giovani va a trascorrere ripetutamente periodi più o meno lunghi all'estero, e questo ha sicuramente alzato il livello e la consapevolezza delle nuove generazioni aprendoli agli stimoli di cui tu dici. Ribadisco che questi senz'altro non sono inferiori ai loro coetanei europei o amerikani, diversamente dai docenti più anziani.

Credo di sapere anche quello che accade in diversi altri paesi, e cioè che le pratiche claniche esistono eccome (per esempio in Francia, in Germania, in Spagna). Probabilmente le università top negli USA e UK seguono logiche diverse, ma temo siano più l'eccezione che la regola. Chiaro che noi dovremmo imitare i migliori e non i peggiori, però bisogna anche fare i conti con il mondo reale.