Titolo

Horror Economics (I)

2 commenti (espandi tutti)

Luigi secondo me non volendo hai fatto una analisi che RAFFORZA quanto detto da Michele non il contrario. Tu dici  correttamente:

I muni bonds sono prodotti molto complessi (sono emessi da istituzioni particolari; sono legati a flussi di cassa specifici e spalmati nel tempo, e spesso legati alla realizzazione di opere o altri avvenimenti futuri...). Valutare correttamente strumenti del genere non è da tutti. Così qualcuno si è preso la briga di specializzarsi ed "assicurare" questi bonds, creando in effetti dei nuovi prodotti finanziari detti "wrapped bonds"(WB). In pratica, le monolines si impegnano affinché chi compra un WB riceva interessi e principal come indicato dal bond sottostante; per questo, ricevono una fee. I WB prendono quasi sempre il rating della società che li "assicura", perché di solito è molto alto (AAA). Questo aumenta la liquidità del titolo e permette un'enorme espansione dei mercati in questione.

come tu vedi fai una analisi del male (asimmetreie informtive) perfetta. Siccome si titoli sottostanti sono di difficile valutazione, l'assicurazione prestata (che si esplica nel rating alto dato ai WB) in realtà ha un valore proprio perché gli investitori non hanno modo di comprendere a pieno il profilo di rischio. L'informazione veicolata con il nuovo WB rimane di pertinenza dei monolines. In pratica si spalma il rischio sottostante sul mercato, e in contropartita si ha una fee. Se non è un gioco con (nuova) assimmetria informativa questo non so cosa lo sia!

OK, OK, ma l'alternativa qual è? Mai voluto dare addosso a Michele, è che proprio fatico a capire dove vuole andare a parare.