Titolo

Economisti: che Style!

5 commenti (espandi tutti)

Caro Artemio ho un amico che frequenta il dottorato a Lucca e mi ha riferito che la Marianna è da mesi che è sparita dalla circolazione. Ultime sue notizie. Ieri è scesa in campo in sua difesa l'autrice della "Lunga vita di Marianna Ucria": "io difendo tutte le Marianne scelte da Walter"; vedo che gli sponsor in campo aumentano:

http://newrassegna.camera.it/chiosco_new/pagweb/immagineFrame.asp?comeFrom=search¤tArticle=HD821

Lei da parte sua oggi si lamenta "di essere stata crocifissa":

http://newrassegna.camera.it/chiosco_new/pagweb/immagineFrame.asp?comeFrom=rassegna¤tArticle=HDNIT

  

Certo, la Madia l'abbiamo crocifissa, non lo nego, ma non perché è una "figlia di". Questa sua qualità l'avrà sicuramente avvantaggiata per la carriera politica, ma non è di per sé un segno di ignominia. Del resto, anche gli Stati Uniti sono governati da un "figlio di" da otto anni, e probabilmente saranno governati (Dio non voglia) da una "moglie di" nel prossimo quadriennio.

No, il problema vero è che, semplicemente, non è una buona candidata, che tuttavia viene spacciata per buona in virtù di certe qualità... Peccato che queste qualità sono fasulle: non è vero che non viene dal mondo dello spettacolo (lavora con Minoli a RaiTre), non è vero che è una "figlia del popolo", fuori dalla casta (è fidanzata con il figlio del Presidente della Repubblica, ed è nipote dell'avvocato di Mastella, lavora con Letta), non è vero che è una economista, e non è vero che è "giovane". Quest'ultimo punto è importante: non basta essere giovani per essere giovani, bisogna anche ragionare da giovani ed essere provvisti di quella genialità che solo in giovane età può manifestarsi. La Madia, invece, non trascinerà mai le folle dei giovani (perché non è abbastanza estremista e troppo palesemente pariolina), e non ammalierà le generazioni più anziane perché di contenuti geniali e innovativi non ne ha nessuno, o almeno fino ad adesso non si è visto niente.

In compenso, non riesce a fare un comizio da sola perché non sa parlare, e se parla lo fa solo in presenza degli adulti  (Veltroni, Cerami, ecc) che, a loro volta, la guardano con quella faccia un po' così, come dire: "dai, di' tutto a papà, che a casa lo sapevi".

La sua vantata "inesperienza politica", quindi, non è una qualità positiva, ma è un modo per dire che non ci capisce niente. Già la storia della candidatura è eloquente: Veltroni la convoca per dirle che la candida, e lei cade dalle nuvole. Grave! una persona che non pensa di poter fare politica non dovrebbe essere candidata! 

Si badi che i giovani servono eccome in politica, si pensi solo alla miracolosa vittoria di Vendola in Puglia, dovuta praticamente al lavoro di spin-off di due geniali trentenni di Rifonda. Ma devono essere dei giovani che sanno fare qualcosa.

In compenso, la Madia all'età di 32 sarà pronta per la pensione da onorevole (non mi ricordo come funziona esattamente il meccanismo, ma certo fare il parlamentare non fa schifo a nessuno). 

Mi viene da concludere: almeno è carina, ma non voglio essere sessista. 

Due precisazioni: la Madia è ex fidanzata del diletto figliolo del nuestro Presidiente; per maturare la pensione basta mezza legislatura più un giorno.

Non capisco quale sia stato il lavoro di spin-off di Vendola. Da cosa era uscito Vendola? Non mi ricordo proprio. O forse volevi dire che i trentenni di Rifondazione erano i suoi spin-doctor?

La seconda che hai detto :-)

Comunque, sta di fatto che la campagna elettorale di Vendola era inaspettatamente furba, "giovane" ed efficace.

Ma in realtà, giudico da quello che si legge sui giornali, e non so se faccio bene...  Io in Puglia non c'ero.

Tra parentesi, non mi sembra che si parli di un miracolo economico pugliese, quindi alla campagna elettorale da me lodata non è seguita un'amministrazione altrettanto lodevole.