Titolo

Un volgare despota medievale

2 commenti (espandi tutti)

Che poi, vogliamo sfatare il mito dell'intelligenza di D'Alema? È stato presidente della Commissione Bicamerale che doveva cambiare la Costituzione, e ha brigato talmente tanto con Fini che è riuscito a fare arrabbiare Berlusconi, che ha fatto saltare il tavolo; andato al governo, la riforma del mercato del lavoro che aveva proposto è stata immediatamente boicottata e stoppata dai sindacati; poi, s'è fatto cacciare da un Mastella qualunque per le solite elezioni regionali perse; dopo essere stato il grande elettore di Fassino alla segreteria DS, ha assistito a Fassino stesso che allontanava tutti i suoi uomini dai centri di comando; vinte le elezioni 2006, voleva fare il presidente della Camera (eletto Bertinotti), il presidente delle Repubblica (eletto Napolitano), s'è ritrovato agli esteri; durante una votazione al Senato, dice che se il governo perde si va tutti a casa, e il governo effettivamente perde.

Non è che siccome uno c'ha la faccia da str... allora deve essere per forza una mente superiore!

Re(2): Certe volte

Ja 18/6/2007 - 01:49

e' che d'alema e' cosi' intelligente che si fa prendere per i fondelli dalla sua stessa intelligenza.