Titolo

La spazzatura cresce ...

1 commento (espandi tutti)

Sull'anonimato

pietro X 23/2/2008 - 20:05

seguendo i link forniti da boldrin (vedi confronto recente boldrin vs marco) ho notato questo post di andrea moro

Non e' necessario rivelare le proprie generalita' per postare, ma e'
preferibile. Anche se non e' obbligatorio, ci piacerebbe fosse la norma
su nFA, per una serie di ragioni che sono ovvie: per essere sicuri che
chi scrive si prenda responsabilita' di quanto dice, per dare un
maggiore incentivo ad argomentare logicamente documentando quando
necessario i fatti (con l'anonimato non c'e' nessun costo di scrivere
fregnacce), per aiutare a comunicare piu' efficacemente usando un
linguaggio consono alle caratteristiche dell'interlocutore, etc...

Detto questo, non e' una regola per i commentatori. In alcuni rari
casi (ne ricordo ora solo uno) abbiamo concesso l'anonimato ad autori
di articoli, per motivi precisi e circostanziati.

 

e tutto il dibattito che ne era seguito allora. siccome la questione dell'anonimato viene riproposta spesso, perche' non fate una regola precisa per i commentatori? "marco" vi suggeriva di ignorare i commenti di chi e' anonimo. questo equivale a escludere il commentatore (allora tanto vale bloccarlo del tutto). non mi sembra giusto in generale usare l'argomento dell'anonimato contro il commentatore. a volte uno e' costretto per ragioni professionali et simili all'anonimato. deve partire svantaggiato nella dialettica? deve essere escluso (spero di no)?

secondo me una regola esplicita serve.  poi... il blog  e' vostro e la linea editoriale la decidete giustamente voi.  potete anche ignorare questo commento:  in fondo sono anonimo anche io.

scusate per questo commento fuori tempo.