Titolo

La spazzatura cresce ...

2 commenti (espandi tutti)

Ho un solo appunto da muovere alle argomentazioni di Boldrin, ed è questo passaggio:

Nulla! Nemmeno un radicale che ci provi a fare un po' di casino, oramai

Ma per quale motivo i radicali dovrebbero rappresentare la coscienza critica non solo della maggioranza, ma addirittura dell'intero sistema politico italiano? Con dieci milioni di euro annui per il prossimo triennio, erogati nella Finanziaria 2007 per Radio Radicale, cioè per il doppione del Gr Parlamento Rai (con omaggio di quotidiani deliri pannelliani, indirettamente sussidiati dal contribuente) c'è ancora qualcuno che crede alla favoletta della "diversità" dei radicali?

Fino a poco fa facevano finta di crederci i radicali stessi. Evidentemente si sono stufati pure loro. Il finanziamento pubblico di Radio radicale è uno stomachevole scandalo che viene menzionato troppo poco frequentemente, e purtroppo è ben più antico della finanziaria 2007. Grazie a Phastidio per ricordarlo.