Titolo

Freak[Freak(Freakonomics)]

2 commenti (espandi tutti)

ammesso e non concesso che le prostitute guadagnino piu' delle architette, una spiegazione razionale potrebbe trovarsi nella solita domanda e offerta e, se vogliamo fare i sofisticati, in un premio pagato alla prostituta a fronte di un lavoro che le causa disutilita' (a meno di non voler fare i maschilisti per forza).

L'affermazione che una typical prostitute guadagna piu' di un typical architect e' sloppy on so many levels. Non sono a conoscenza di nessuno studio empirico sui salari delle prostitute, e certamente nessuno studio di Levitt. Ho l'impressione che quell'affermazione sia semplicemente un (cattivo) esempio per illustrare l'idea di compensating differentials. Non saprei come definire un "tipico" architetto, e tantomeno una "tipica" prostituta. Parlavo ieri a cena con un caro amico che sembrava saperne molto, in tema di prostituzione (ho detto "di prostituzione", non "di prostitute"...), e la varianza delle tariffe orarie e' enorme. Mi diceva, inoltre, che il "tipico" lifecycle di molte prostitute e' lavorare fino all'eta' di 30-35 anni per poi sposarsi con un cliente...magari un architetto ;-)