Titolo

Il perché della scuola: il classico e oltre

2 commenti (espandi tutti)

Corretto

Francesco Forti 14/9/2019 - 17:40

 Ad esempio, molti direbbero che la scuola NON deve educare la persona, perché quello è il compito della famiglia. Si può essere d'accordo o meno, ma tale opinione esiste. 

Esatto ed è anche la mia opinione. Diffido di un'educazione di Stato.
Insegnare e istruire, basta e avanza per la scuola dell'obbligo.
Dopo, formare professionalmente. 

La mia obiezione è che un rapporto come quello che si instaura fra un alunno e un suo insegnante, fra un alunno e gli altri alunni e la sua classe, fra alunni e scuola, ha inevitabilmente delle valenze educative, quale che sia il significato che si dà al termine educazione. Sono d'accordo nel non centrare la scuola su questo aspetto, che però non può essere ignorato e merita attenzione. Per esempio, imparare a discutere razionalmente, cercando di capire le ragioni altrui piuttosto che difendere sordamente la propria posizione, a me sembra sia educativo sia qualcosa che a scuola si dovrebbe imparare. Certo, prima che a scuola in famiglia, ma anche a scuola. Solo un esempio fra cento.