Titolo

Il perché della scuola: il classico e oltre

2 commenti (espandi tutti)

La mia riposta non può che essere uguale a quella data al sig. Pippo: questa che dice è solo una delle possibili idee di scuola. Cosa facciamo con le famiglie che ne hanno una totalmente diversa?

(La discussione su quale singola materia sia più utile alla formazione del fanciullo, pur se  appassionante, è in realtà priva di vincitori: ognuno mette le materie che preferisce, ma nessun compromesso può essere raggiunto).

Anche io credo che la discussione sulle materie sia sterlie, mi chiedo solo come mai si pensi sempre al "latino che apre le menti e ti insegna la logica" e invece non alla logica direttamente.
Per quanto riguarda quelli che hanno una idea di scuola diversa, direi che vanno fissati degli standard minimi. Posto che uno sappia leggere, scrivere e far di conto, da verificare se in maniera sufficiente per certe funzionalità minime da cittadino, poi ci possono essere tutte le scuole che si vogliono.